Domenica di sport al Pala Andrea Pasca

Continua la marcia di avvicinamento al Campionato Nazionale di Scherma Cadetti e Giovani, che per la prima volta nella storia della Federazione Italiana Scherma – che quest’anno celebra i suoi 110 anni di vita – si terrà a Lecce, al Palaventura e a LecceFiere, dal 24 al 26 maggio prossimi.

Fra gli appuntamenti che precedono la prestigiosa manifestazione sportiva, domenica 31 marzo, il Pala Andrea Pasca di Nardò ospiterà, dalle 9 alle 12 circa, il primo Memorial Aldo Pagliara, un torneo di spada a squadre miste che vedrà impegnati tutti gli atleti del Club Scherma Lecce. A sfidarsi saranno sei formazioni, ciascuna composta da quattro schermidori di categorie diverse. Ciascuno schermidore sarà impegnato nell’assalto in base alla propria categoria di appartenenza.

Ci sarà una fase a gironi, seguita poi dalle finali a cui spetterà decretare la squadra vincitrice. Oltre ai premi previsti per i vincitori, sarà consegnata anche una targa alla famiglia Pagliara: alla memoria del figlio Aldo, infatti, è dedicato il torneo.

Il Campionato Nazionale di Scherma Cadetti e Giovani inserisce il Salento in un circuito inedito: a Lecce sono in arrivo i primi 42 giovani atleti di ogni arma (fioretto, spada e sciabola), per ognuna delle due categorie (cadetti e giovani), provenienti da tutta Italia. Complessivamente, sono attesi 504 schermidori, una presenza di circa 3000 persone al seguito e sono già stati prenotati circa 6000 pernotti nelle strutture ricettive cittadine.

D’altra parte, il Campionato Nazionale Cadetti e Giovani – organizzato dalla FIS – è la seconda manifestazione di scherma più importante a livello nazionale, dopo gli Assoluti. L’approdo a Lecce è stato reso possibile dall’ottimo lavoro svolto sul territorio dal Club Scherma Lecce, che supporterà la Federazione dal punto di vista organizzativo durante la tre giorni, con la collaborazione logistica del Comune, che ha messo a disposizione le strutture.

In vista, quindi, del week end di maggio, il Club ha organizzato una serie di incontri dimostrativi nelle scuole di Lecce e provincia con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani ad uno stile di vita sano e costruttivo attraverso la pratica dello sport, ma soprattutto per prepararli ad essere spettatori di una importante competizione che assegnerà i titoli nazionali della disciplina olimpica più medagliata.

Dopo l’Ascanio Grandi, si resta nel capoluogo e mercoledì 10 aprile tocca al Liceo Classico-Musicale Palmieri, mentre il 17 aprile all’Istituto Tecnico Deledda. Durante questo incontri, gli studenti vengono divisi in due gruppi e, dopo una breve relazione del maestro Teodorico D’Avella sulla differenza fra le tre armi (spada, fioretto e sciabola), è previsto l’assalto dimostrativo di spada su pedana attrezzata (con apparecchiatura e segnastoccate), l’intervento da parte del pubblico con domande e la lezione col maestro – anche di scherma in carrozzina – per chi si propone volontario.