Il Salento Book Festival accende i riflettori stasera a Nardò su “Italia sotto inchiesta” (Meltemi Editore), l libro collettivo che racconta gli scandali italiani. A presentarlo saranno Danilo Procaccianti e Giorgio Mottola, due dei nove autori, alcuni dei migliori giornalisti di inchiesta italiani. Una squadra di professionisti provenienti dalle principali realtà d’informazione del nostro paese – da Report a Piazzapulita, daPresadiretta a Nemo, dal Corriere della Sera a L’Espresso. Racconta in questo volume i casi che hanno segnato l’Italia degli ultimi anni. Gli integralisti di casa nostra, i ciarlatani della salute, le infiltrazioni mafiose e molto altro. Ogni capitolo del libro riapre una pagina di attualità, ricostruita come nella miglior tradizione del giornalismo d’inchiesta. Prefazione di Riccardo Iacona. Appuntamento in piazza Salandra alle ore 20:30. Incontra gli autori Danilo Siciliano.

A seguire, alle 21:30, Chiara Francini presenta il libro “Mia madre non lo deve sapere” (Rizzoli). Dopo il successo di “Non parlare con la bocca piena”, torna la protagonista Chiara in una storia di famiglia colorata e commovente, una trama sorprendente che va ad arricchirsi di temi e protagonisti nuovi. I lettori vi troveranno non solo le ruvidità e la dolcezza di un rapporto madre-figlia che nasce, ma un’improbabile combriccola femminile che si riscatta con l’azzardo, colpi di scena e tutto un caleidoscopio di emozioni raccontate con sensibilità e ironia. E una conclusione che fa bene: “Condividere è come il lievito. Fa la felicità profumata e croccante”. Incontra l’autrice Ilaria Marinaci.